Per “contenuti sito web” intendiamo la scrittura dei testi e la creazione di immagini e video.  Mettere in cantiere un sito web, che sia aziendale, professionale o un semplice blog è sempre impegnativo, soprattutto nella fase iniziale in cui bisogna raccogliere le idee e impostare il content editing. Sì perché di solito i web designer non scrivono testi e, se vi siete affidati direttamente ad uno sviluppatore web, probabilmente dovrete fornire anche le immagini. In ogni caso, che decidiate di gestire direttamente il vostro sito o no, dovreste imparare a distinguere i contenuti per siti web di qualità in modo da non incappare in errori che spesso vediamo in rete.

Cominciamo con i testi per i siti web e i blog.

Quali sono le caratteristiche di un buon testo web?

  1. Chiarezza. I testi devono arrivare subito al punto, senza infiocchettamenti e preamboli. I lettori preferiscono letture brevi e odiano le perdite di tempo.
  2. Lettura facile. Bisogna aiutare il più possibile la lettura veloce con schemi, punti elenco, titoli e titoletti, grassetti… dividendo il testo in paragrafi brevi, usando frasi semplici.
  3. Tono di comunicazione. Avere chiaro in mente chi abbiamo davanti ci aiuta ad usare il tono giusto: amichevole o professionale, creativo o altisonante, spiritoso o serissimo… bisogna sceglierne uno ed essere coerenti usando sempre lo stesso linguaggio, anche se si ha a disposizione un team di autori.
  4. Aggiunta di click mirati. Per coinvolgere il visitatore e non farlo andare via, aggiungiamo collegamenti ad altre pagine interne o esterne al sito, inviti all’azione, immagini da ingrandire…
  5. Ottimizzazione per i motori di ricerca. Non dobbiamo solo spiegare chi siamo e cosa facciamo, ma anche farci trovare dai motori di ricerca, farci conoscere dai navigatori del web, raggiungere una certa popolarità in rete. Per questo è importante conoscere bene la scrittura web, avvalersi di strumenti adatti alla verifica delle funzionalità e dell’efficacia di un testo, monitorare i risultati e correggere via via il sito a seconda dei risultati ottenuti. Farsi aiutare da un professionista è sicuramente la scelta migliore; oggi è facile e poco dispendioso. Ma se abbiamo difficoltà a delegare su certi compiti e abbiamo tempo e voglia di seguire tutti gli aspetti web della nostra azienda, possiamo seguire il corso Eccellenze in Digitale di Google.
  6. Originalità. La correttezza dei contenuti web non è l’unica cosa importante. I testi dei siti aziendali affollano la rete con le solite frasi fatte, senza anima, senza convinzione. Cerchiamo di esprimerci con originalità e onestà, anche per distinguerci e spiccare sui motori di ricerca.

La prima impressione è quella che conta. I contenuti web principali, l’idea di base e i testi da mettere in home page.

Il primo obiettivo è quello di delineare chi sei, cosa fai e dove lo fai, dando un’idea della tua filosofia aziendale attraverso i testi, la grafica, le immagini, i video. Nessuno meglio di te conosce i particolari del tuo lavoro, quindi hai sicuramente già un’idea di quello che vuoi dire. Ma siccome non si può dire tutto, siccome non conviene sempre dire tutto, cerchiamo di essere originali, oltre che nelle trovate linguistiche, anche nei concetti.

Una ricerca on-line ti darà una prima idea di cosa fa la concorrenza. Una volta scoperto cosa fanno gli altri potrai creare i tuoi contenuti web anche in base alle tue scoperte:

  1. Cerca qualcosa che loro non hanno
  2. Descrivi i punti di forza che ti contraddistinguono dagli altri
  3. Non parlare male degli altri, evita ogni argomento negativo, trasforma i minus in plus.

Bravo, li hai incuriositi, ora possiamo dire di più.

Nelle pagine interne, se ce ne sono, potrai fornire informazioni dettagliate dei tuoi prodotti e servizi. Tocca ogni argomento utile e inserisci ogni servizio e prodotto, ma attento alla sintesi. Se hai bisogno di descrivere qualcosa nel dettaglio prendi in considerazione la realizzazione di un video breve ma esplicativo: sarà molto più efficace di un lungo testo.

Molti usano dare informazioni aggiuntive in una seconda lettura, creando schede a scomparsa o sovrapposizioni di finestre. Sarebbe meglio evitare questi espedienti tecnici che danno più che altro fastidio; meglio lasciare che l’utente semplicemente scorri la pagina.

Prima di passare alle immagini, potete approfondire leggendo:

momenti_gloria_seo_vs_storytellingPRIMI SU GOOGLE? PROVO A INDOVINARE COME AVETE FATTO

Consigli utili su come usare il content editing per monetizzare il tuo sito web.

 

 

volonte-indagini-blogPERCHÉ AVERE IL BLOG AZIENDALE? CHE CI SCRIVO?

L’importanza della creazione di un blog e dell’uso del content editing.

Anche le immagini sono importanti

Se fai un giro tra i siti web aziendali troverai molte immagini con modelle eleganti dai lineamenti perfetti, ben illuminate, ben inquadrate. Le foto acquistate dagli stock market fotografici si riconoscono subito e affollano la rete da sempre. Proviamo a distinguerci trovando idee alternative o meglio ancora, fotografando la nostra sede, il nostro team, il nostro quartiere… Daremo subito un’impressione di apertura e onestà ai nostri clienti.

Idee per immagini alternative

Creare immagini originali e uniche può essere facile e divertente. La fase più difficile è quella progettuale iniziale. Se abbiamo in mente di realizzare foto ad hoc per il nostro sito, decidiamo lo stile (usiamo colori accesi? con qualche figura mossa sullo sfondo per dare dinamicità? con testi o schemi sovrapposti?)

In alternativa possiamo decidere di arricchire i nostri testi con foto suggestive come opere d’arte, paesaggi, scene sportive… usando le immagini come metafore illustrate dei nostri contenuti. L’ape per la laboriosità e il lavoro di squadra, le nuvole per la creatività, le margherite per la varietà dei servizi… ogni argomento può essere collegato ad un’immagine, ma queste dovranno essere coordinate tra loro.

Anche lo stile rappresentativo può distinguerci dagli altri: usare esclusivamente vecchie incisioni o foto d’epoca, disegni di bambini o ingrandimenti di vecchie stampe… darà un tono esclusivo e professionale ai contenuti web.

[Consiglio tecnico: nomina sempre i file con parole inerenti all’argomento trattato, elimina gli spazi nel nome usando i trattini.]

Perfetto, ora ti conoscono. Fai in modo che non si dimentichino di te.

Il sito è terminato: hai fornito le informazioni di base e trasmesso la filosofia aziendale, hai descritto senza annoiare cosa fai precisamente e come lo fai. Ora pubblichiamo periodicamente qualche articolo su argomenti affini al campo in cui operi, trasmettendo sinceramente le tue passioni o la filosofia della tua azienda. Abbi il coraggio di schierarti, di esporti, tratta con diplomazia chi ti critica, trascura chi ti calunnia. Il web si fa sempre più grande e attivo, ma non affacciarsi alla finestra del mondo significa perdere enormi opportunità.

Scegli i social network più adatti ai tuoi messaggi e pubblica con costanza i tuoi contenuti. Vedrai che il fatturato aumenterà.

anna-magnani-volantinoCOSTO SITO WEB E ALTRI PROGETTI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE. COSE DA SAPERE PER RISPARMIARE IN UN PROGETTO DI COMUNICAZIONE

 

 

 

loren-mansfieldPERCHÉ AVERE UN SITO WEB? I SOCIAL NETWORK NON BASTANO?

 

 

 

 

Ovviamente per tutto questo ci vuole tempo. Tempo per imparare, tempo per realizzare, tempo per controllare… se non avete tempo per scrivere i contenuti del tuo sito web, contattaci per un incontro conoscitivo e un preventivo gratuito.

The following two tabs change content below.
Sono graphic designer, UX designer, web designer... da qualche anno mi occupo di web marketing e mi diletto a scrivere su questo blog.